Il pianista Simone Maggio pubblica l’album “Cuerdas”con un quartetto inedito

di:

musica

“Cuerdas” è il nuovo album del pianista e compositore Simone Maggio e uscirà il per l’etichetta Camilla records.

Il progetto segna l’inizio di una nuova fase nel percorso musicale di Maggio, sia come compositore che come improvvisatore.

La presenza del violino nel quartetto, suonato da Carlo Cossu, con Federica Michisanti al contrabbasso ed Ermanno Baron alla batteria, gli ha permesso di esprimere e trovare un contatto ancora più forte con la tradizione europea e contemporanea, rafforzando l’intenzione di esprimere una musica che abbia voce propria, che sia libera dai condizionamenti, e che vada aldilà degli idiomi e degli stili jazzistici.

Il disco contiene brani originali ed alcuni momenti di composizione istantanea dove utilizzo anche l’armonium, strumento che in passato mi ha accompagnato nello studio della musica Indiana. “

Teaser: https://www.youtube.com/watch?v=MRb17l0KoVg

www.simonemaggio.com

https://camillarecords.slmc.it/

Pianista compositore attivo nella scena jazzistica contemporanea.

Docente di Piano jazz e Armonia presso il Saint Louis College of Music di Roma.

Nato a Grosseto nel 1979, inizia in giovane età lo studio del pianoforte. Dopo il conseguimento della maturità artistica si trasferisce a Roma per continuare gli studi musicali, approfondendo lo studio del jazz quindi dell’improvvisazione e della composizione.

Vince due borse di studio presso il Saint Louis College of Music e si diploma nello stesso (2003) con il massimo dei voti, esaminato da una commissione presieduta da Enrico Pieranunzi.

Nell’aprile del 2019 consegue la Laurea di I°livello in Pianoforte Classico, presso il Conservatorio G.B. Pergolati di Fermo.

Nel 1999 frequenta nel 1999 i seminari di Siena Jazz, studiando con Stefano Battaglia, Franco D’Andrea ed Enrico Rava.

nel 2001 segue il seminario per Trio, tenuto a Siena Jazz da Stefano Battaglia, Fabrizio Sferra e Paolino dalla Porta.

Segue tra il 1999 e il 2004 numerosi seminari di musicisti internazionali come John Taylor, Paul Motian, Jack De Johnette , Marc Johnson .

Nel 2005 frequenta 2005 i seminari di Sant’Anna Arresi , studiando con Roscoe Mitchel, Antony Braxton e Muhal Richard Abrams.

 

 

Nel 2019 viene selezionato per la Residenza Artistica capitanata dal Baritonista francese Francois Corneloup organizzata dal Festival “Una Striscia di Terra Feconda”; suonando all’interno del Festival stesso, presso la Casa del Jazz di Roma insieme a Max Trabucco alla batteria, Nicola fazzini al sax e Filippo Macchiarelli al basso.

Suona in varie Manifestazioni e Festival italiani ed europei tra cui: Manchester Jazz Festival (2019), Fano jazz festival (2018), Sopot Jazz Festival, (2018) , InJazz Rotterdam (2018), Via Cava Festival (2005/2007/2008/2017), Roma Jazz Cool (2010), Pristhina jazz festival (2009),  Terni in Jazz (2007), Villa Celimontana Jazz (2005/2006). Nell’estate 2006 suona, insieme al suo trio, con il sassofonista americano Lee Konitz.

 

Nel 2004 esce il suo primo cd di composizioni originali per la Saint Louis Jazz Collection. Light Dawn” – Simone Maggio Trio plus Javier Girotto special guest ”; Nell 2009 esce un secondo disco per la Saint Louis Jazz Collection e Rai Trade: “Winds in Tunes” insieme al sassofonista Emanuele Melisurgo.

Nel maggio del 2013 esce il suo nuovo disco del suo trio: “True”, con Andrea Colella al contrabbasso e Davide Pentassuglia alla batteria e viene presentato a La Casa del Jazz a Roma.

Sempre con Andrea Colella e Davide Pentassuglia, pubblica “Secret Ambush” che esce nel 2016.

Nel 2017 esce il disco “Flames” insieme ad Emanuele Melisurgo ed il chitarrista Roberto Pentassuglia.

 

Da molti anni collabora con la Contrabbassista Compositrice Federica Michisanti suonando nel suo progetto “Trioness” e partecipa alla registrazione dei suoi primi due album : Trioness” 2011 e “Isk” 2016.

Fa parte stabile del quintetto del Bandoneonista Pablo Corradini e del quintetto del chitarrista Giuseppe Cistola.

Alcuni dei nomi con cui inoltre ha suonato (con alcuni la collaborazione è ancora attiva)Francesco Diodati, Roberto Pianca, Fabrizio Sferra, Michel Godard, Emanuele Maniscalco, Francesco Puglisi, Giancarlo Maurino, Mirco Mariottini, Eugenio Colombo, Francesco Lento , Marco Colonna.

 

Negli anni ha lavorato molto come compositore per il Teatro, per immagini, installazioni artistiche e spettacoli multimediali; attività ancora oggi attiva.

– Collabora nel tempo con il Regista Marco Lucchesi , componendo le musiche per varie suerappresentazioni : “La Venere dei Terremoti” 2006, “Il mondo d’acqua” 2007, “Tutte le notti” 2008, “ La Vita che sarà” 2008, “ Corsi e ricorsi storici” 2010, “Il Capitale di Karl Marx, un vangelo apocrifo” 2018.

– Ha lavorato per il regista Roberto Gandini , partecipando in qualità di compositore ed accompagnatore , al Laboratorio “Piero Gabrielli” del Teatro di Roma; realizzando le musiche per vari spettacoli : “La Storia di tutte le storie” 2011, “ Il soffio delle camere d’aria” 2011, “La melarancia imprigionata” 2012 e “ Dica 33” 2012.

– Compone nel 2004 le musiche dello spettacolo multimediale “My Own True Love” scritto e diretto da Monica Maria di Siena , che debutta nello stesso anno al Festival delle Leuciane di Caserta.

– nel 2009 realizza insieme a Monica Maria di Siena la Cantata per piano, coro, voci soliste ed orchestra: “Natives” , della quale compone ed orchestra le musiche; la prima stesura debutterà l’anno stesso al “Festival di Settembre al Borgo” ; nel 2017 è stata rappresentata , in occasione del Giorno della Terra , al Teatro Concordia di S.Benedetto del Tronto.

I Commenti sono chiusi.