Crea sito

“L’Arte di cancellare il bullismo”: l’appuntamento con l’evento digitale organizzato dalla Side Academy

di:

Senza categoria

“L’ARTE DI CANCELLARE IL BULLISMO”, TESTIMONIAL FAMOSI ALLA SIDE ACADEMY PER WILLY MONTEIRO

L’evento è organizzato online per il 23 aprile dall’accademia veronese che sforna i talenti del 3D, e avrà il patrocinio del Garante per la Privacy (per il quale interverrà il consigliere Guido Scorza). Ci sarà anche Milly, la sorella del ragazzo ucciso dai bulli nei pressi di Roma, in collegamento assieme ai sindaci di Colleferro e Paliano. Previsti interventi del conduttore televisivo Corrado Formigli (LA7, “Piazzapulita”) e di componenti delle band I Pinguini Tattici Nucleari e Lo Stato Sociale. Aderisce all’iniziativa l’”Osservatorio nazionale su bullismo e doping”, che si esprimerà tramite una sua testimonial, Giulia Quintavalle, medaglia d’oro olimpica nel judo.

Stefano Siganakis, direttore della “Side”: “Dobbiamo difendere i più deboli, siamo in prima linea non solo contro i bulli, ma contro qualsiasi forma di discriminazione”. Connessione gratuita, attraverso il sito di Side Academy

L’Arte di cancellare il bullismo”: cade venerdì 23 aprile alle ore 15 l’appuntamento con l’evento digitale organizzato dalla Side Academy di Verona contro il bullismo, con il patrocinio del Garante per la Privacy. Il messaggio di “L’Arte di cancellare il bullismo” è rivolto a tutti gli studenti, maggiorenni e non, di scuola superiore, compresi quelli in cerca del proprio futuro in settori a cui è indirizzata la formazione specificamente proposta dall’accademia: asset creation per videogame, realizzazione di film di animazione, grafica tridimensionale.

Per l’iscrizione, totalmente gratuita, ecco il link: 
In particolare, l’iniziativa “L’Arte di cancellare il bullismo” è centrata sul cortometraggio animato in lavorazione da parte di diplomati e allievi della Side Academy attorno a una vicenda di cronaca avvenuta a Colleferro, nei pressi di Roma, lo scorso settembre: la morte di Willy Monteiro, il giovane cuoco, originario di Capoverde, massacrato da due bulli dopo che era intervenuto in difesa di un amico. La supervisione del “cartoon” è affidata a una docente della Academy, Sarah Arduini, premio Oscar per gli effetti visivi de “Il libro della giungla” della Walt Disney. Durante l’evento toccherà a Sarah Arduini presentare le linee guida che stanno ispirando la complessa e minuziosa produzione del “corto”, la cui “prima” ufficiale è attesa entro i prossimi mesi.
Di certo, è un caso che in Italia resta sempre tristemente “di attualità” la storia di Willy, come dimostra il continuo moltiplicarsi di atti di bullismo, ultimo in ordine di tempo il fattaccio di cronaca appena avvenuto sempre a Colleferro, dove un diciassettenne è stato ricoverato in prognosi riservata dopo essere stato selvaggiamente picchiato da un “branco” di bulli.
Per dare testimonianza diretta della figura e del sacrificio di Willy, insignito per il suo gesto della Medaglia d’Oro al valore civile dalla Presidenza della Repubblica, saranno presenti online la sorella diciannovenne Milly Monteiro, Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro, e Domenico Alfieri, sindaco di Paliano, il comune dove Willy abitava assieme alla sua famiglia. Parteciperà inoltre all’evento Guido Scorza, componente del collegio del Garante per la protezione dei dati personali, ente noto anche come Garante per la Privacy Sempre per quanto riguarda le istituzioni, anche l’”Osservatorio nazionale su bullismo e doping” ha dato la propria adesione all’iniziativa, dove sarà rappresentato da una testimonial come Giulia Quintavalle, medaglia d’oro nello judo ai Giochi di Pechino 2008.
Nel corso di “L’Arte di cancellare il bullismo”, la vicenda di Willy ispirerà altre testimonianze, fra cui quelle del conduttore di LA7, Corrado Formigli (“PIazzapulita”), e di due band amatissime dal pubblico giovanile come I Pinguini Tattici Nucleari, rappresentati all’evento dal tastierista Elio Biffi, e Lo Stato Sociale, rappresentato da Albi e Carota.

Già in fase di realizzazione, il corto animato dedicato a Willy da Side Academy ha catalizzato attenzioni mediatiche dovute ai valori culturali, oltre che estetici e tecnologici, di un progetto destinato ad avere la più ampia diffusione possibile in festival e circuiti cinematografici e mediatici. L’interazione costante con la realtà di tutti i giorni fa parte dei principi didattici dell’Academy, come spiegheranno nel corso dell’evento il direttore, Stefano Siganakis, e il vicedirettore, lo scrittore e giornalista Stefano Ferrio.

I Commenti sono chiusi.