L’Eternauta:il capolavoro del fumetto mondiale da riscoprire, mentre Netflix progetta la serie

di:

libri

L’Eternauta è il capolavoro a fumetti di Francisco Solano Lopez e di Hector German Oesterheld.

La serie , la più famosa opera comics in Argentina,  realizzata tra il ’57 e ’59, e ripubblicata diverse volte in Italia, l’ultima nel 2015, si sviluppa  in un racconto fantascientifico che si è poi trasformato in un’ anticipazione dei tragici anni della dittatura (1975-1982) , diventando metafora della barbarie dell’oppressione

-Quattro amici giocano a carte in una mansarda , nei dintorni di Buenos Aires. Improvvisamente cala il silenzio , fuori è iniziata una strana nevicata fosforescente. Chiunque viene toccato dagli strani fiocchi muore istantaneamente. I sopravvissuti si organizzano con tute e respiratori per sopravvivere. E’ l’inizio di una lotta  contro un terribile destino che avrà sviluppi inaspettati-

Questo l’incipit di un racconto che, come dice Goffredo Fofi – è un romanzo a fumetti ampio e minuzioso , attentissimo al più piccolo passaggio narrativo-

Héctor Oesterheld, nato a Buenos Aires nel 1919, è stato uno degli autori più influenti per il mondo del fumetto argentino. Oltre a creare personaggi di grande successo internazionale come il Sergente Kirk e l’Eternauta, nel 1957 fondò insieme al fratello Jorge la casa editrice Editorial Frontera.

Francisco Solano Lopez è uno dei maestri del disegno argentino, senza pari per quanto riguarda plasticità delle figure, dinamismo dei chiaroscuri, chiarezza delle tavole.

il protagonista: Juan Salvo, è un uomo pronto ad affrontare qualunque sfida, anche le più surreali, pur di salvare i suoi affetti, ed è destinato sin dal principio della narrazione  a diventare un vagabondo del tempo e dello spazio.

In Italia, come certamente ricorderanno gli appassionati più avanti con gli anni, è stato pubblicato  a puntate nel 1977, sul settimanale Lanciostory, e successivamente su una omonima rivista, prima di essere ristampato più volte fino alla versione antologica di 001 edizioni datata 2015

L’opera merita senza dubbio una riscoperta ed è ancora oggi considerata uno dei capolavori assoluti del fumetto mondiale, al punto che- di qualche giorno fa la conferma ufficiale- : Netflix adatterà il classico  in una  serie tv attesissima dai fan

La serie verrà girata in Argentina, Paese natio di Oesterheld e dell’Eternauta, e sarà affidata al regista Bruno Stagnaro, poco noto in Italia ma apprezzato in patria.

Non resta che procurarsi una copia del fumetto ed immergersi nella lettura delle vicende del vagabondo del tempo e dello spazio, in attesa di vedere le immagini di Netflix

 

 

 

 

 

I Commenti sono chiusi.